Motori Fiat Abarth Bialbero 700, 750 e 850cc derivati dalla «600»
ASI

Motori Fiat Abarth Bialbero 700, 750 e 850cc derivati dalla «600»

Torino, autunno 1956_Quando le condizioni economiche dell’ Azienda glielo permisero il Sig. Abarth e i suoi tecnici si diedero un nuovo traguardo; quello di entrare come protagonisti nella limitata schiera dei costruttori di motori sportivi « BIALBERO ». Come sempre il Sig.

30,00 TTC

Disponible en stock

Référence : ASI006
ISBN : 9788898344406

Torino, autunno 1956_Quando le condizioni economiche dell' Azienda glielo permisero il Sig. Abarth e i suoi tecnici si diedero un nuovo traguardo; quello di entrare come protagonisti nella limitata schiera dei costruttori di motori sportivi "BIALBERO". Come sempre il Sig. Abarth non scelse la facilità ma scelse la strada piu' ardua, quella di trasformare il semplice e ottimo motore di produzione Fiat 600 in una unità da competizione ; nacque cosi' il motore 750 Bialbero primo di una famiglia di motori che vinsero su tutti i circuiti e divennero Campioni del Mondo nelle loro categorie.

Informations complémentaires

Poids 2 kg
Dimensions 297 × 210 mm
Marque

Fiat

Langue

Italien

Année de parution

2016

Auteur(s)

Gianfranco Bossù

Editeur

ASI

Categories ,
Pages 342